Il Curriculum Media Education è un'esperienza di grande valore formativo, costruita insieme al CREMIT (Centro di Ricerca sull'Educazione ai Media, all'Informazione e alla Tecnologia), sotto la supervisione scientifica del prof. Pier Cesare Rivoltella.


Perché insegnare i media nella scuola?

La scuola non può prescindere dal fatto che il bambino/l’adolescente è essere plurisensoriale, che coglie la realtà attraverso tutti i sensi e non solo con l’udito.

Per questo motivo la scuola ha alcuni doveri prioritari.

La scuola deve insegnare a osservare e a descrivere la realtà (metodo di osservazione; scopi della descrizione: convincere, emozionare…; tipi di descrizione…).

La scuola deve insegnare a comunicare, quindi deve attivarsi per impostare l’esperienza scolastica utilizzando pluralità di linguaggio e vari sistemi comunicativi (come avviene la comunicazione, gli elementi della comunicazione; i segni usati per comunicare; i linguaggi verbali e non verbali; le funzioni delle immagini; il linguaggio audiovisivo; il linguaggio cinematografico; il linguaggio della stampa…).

La scuola ha anche il compito di dialogare in classe sul “sentire emozioni”. I media comunicano forti emozioni e sono espressione di grande creatività, in tutte le loro forme e tecnologie; affascinano, stimolano, sorprendono, coinvolgono sia per i contenuti sia per le modalità di offrirsi ai fruitori. I nostri ragazzi sono assidui fruitori; acquisiscono cognizioni, sperimentano, dialogano con questo universo della comunicazione. La scuola non può trascurare il fatto che ora le persone, gli alunni, dalla scuola dell’Infanzia all’Università, si portano in classe questo mondo che costituisce una buona parte del loro background e gestisce le emozioni di ciascuno in campi di esperienze diversi e molteplici.

La scuola deve lavorare per formare una mentalità critica che permetta una lettura consapevole della realtà e quindi anche dei messaggi del mondo della comunicazione.


IL CURRICULUM DI MEDIA EDUCATION 3 - 14 ANNI
Negli ultimi tre anni scolastici le scuole del Centro Scolastico Giovanni Paolo II hanno messo a punto il curriculum di ME 3-14 anni (con la prospettiva di arrivare fino a 18 anni).

Per visitare il sito del CREMIT e accedere al portale dedicato all'esperienza formativa che stiamo vivendo nel Centro Scolastico Giovanni Paolo II cliccare il bottone sottostante.

L'esperienza della scuola dell'Infanzia raccontata nella rivista "Scuola dell'Infanzia", Editrice La scuola, 4 dicembre 2012.
Per la lettura dell'articolo, cliccare il bottone sottostante.
CURRICULUM 3-14 ANNIARTICOLOCREMITPRESENTAZIONE
Il Curriculum Media Education è un'esperienza di grande valore formativo, costruita insieme al CREMIT (Centro di Ricerca sull'Educazione ai Media, all'Informazione e alla Tecnologia), sotto la supervisione scientifica del prof. Pier Cesare Rivoltella.


Perché insegnare i media nella scuola?

La scuola non può prescindere dal fatto che il bambino/l’adolescente è essere plurisensoriale, che coglie la realtà attraverso tutti i sensi e non solo con l’udito.

Per questo motivo la scuola ha alcuni doveri prioritari.

La scuola deve insegnare a osservare e a descrivere la realtà (metodo di osservazione; scopi della descrizione: convincere, emozionare…; tipi di descrizione…).

La scuola deve insegnare a comunicare, quindi deve attivarsi per impostare l’esperienza scolastica utilizzando pluralità di linguaggio e vari sistemi comunicativi (come avviene la comunicazione, gli elementi della comunicazione; i segni usati per comunicare; i linguaggi verbali e non verbali; le funzioni delle immagini; il linguaggio audiovisivo; il linguaggio cinematografico; il linguaggio della stampa…).

La scuola ha anche il compito di dialogare in classe sul “sentire emozioni”. I media comunicano forti emozioni e sono espressione di grande creatività, in tutte le loro forme e tecnologie; affascinano, stimolano, sorprendono, coinvolgono sia per i contenuti sia per le modalità di offrirsi ai fruitori. I nostri ragazzi sono assidui fruitori; acquisiscono cognizioni, sperimentano, dialogano con questo universo della comunicazione. La scuola non può trascurare il fatto che ora le persone, gli alunni, dalla scuola dell’Infanzia all’Università, si portano in classe questo mondo che costituisce una buona parte del loro background e gestisce le emozioni di ciascuno in campi di esperienze diversi e molteplici.

La scuola deve lavorare per formare una mentalità critica che permetta una lettura consapevole della realtà e quindi anche dei messaggi del mondo della comunicazione.


IL CURRICULUM DI MEDIA EDUCATION 3 - 14 ANNI
Negli ultimi tre anni scolastici le scuole del Centro Scolastico Giovanni Paolo II hanno messo a punto il curriculum di ME 3-14 anni (con la prospettiva di arrivare fino a 18 anni).

Per visitare il sito del CREMIT e accedere al portale dedicato all'esperienza formativa che stiamo vivendo nel Centro Scolastico Giovanni Paolo II cliccare il bottone sottostante.

L'esperienza della scuola dell'Infanzia raccontata nella rivista "Scuola dell'Infanzia", Editrice La scuola, 4 dicembre 2012.
Per la lettura dell'articolo, cliccare il bottone sottostante.
Via Piave 12, 20077 Melegnano (MI)    Tel. 02.9834057        Fax 02.98232128      P.IVA 06256810968      e-mail: info@fedtm.it
Via Piave 12, 20077 Melegnano (MI)    Tel. 02.9834057        Fax 02.98232128      P.IVA 06256810968      e-mail: info@fedtm.it